Impianti di grandi dimensioni

Le Sonde Geotermiche Orizzontali sono degli scambiatori a circuito chiuso, disposti orizzontalmente nel terreno realizzati in polietilene e richiedono la disponibilità di superfici esterne all’edificio. Le Sonde Geotermiche Verticali sono sempre degli scambiatori a circuito chiuso, le più comuni sono realizzate in tubi di polietilene immersi nel terreno fino a profondità che possono variare da 50 a 150 m. Le Sonde Coassiali, altra tipologia, possono essere utilizzate in terreni ad alto contenuto d’acqua e consistono di due tubi; quello interno in polietilene quello esterno in acciaio inox. Le Pompe di Calore Geotermiche utilizzano l’energia immagazzinata nel sottosuolo infatti dopo i primi strati superficiali, la temperatura del terreno non risulta influenzata dalle condizioni climatiche della superficie. Viceversa, se la macchina, è in versione caldofreddo trasferisce energia dall’ambiente da raffreddare al sottosuolo. Le Pompe di Calore Idrotermiche utilizzano come sorgente per gli scambi termici acqua di falda.

Nell’International English School di Padova è stato fatto un intervento radicale attraverso l’installazione di una pompa di calore per edificio per il riscaldamento e il condizionamento estivo e relativo campo geotermico composto da sonde di tipo verticale. Nella Struttura Polifunzionale di Portogruaro, adibita ad usi sportirvi, il campo geotermico è caratterizzato da 9 sonde geotermiche da 100 metri di tipo verticale. Nella Biblioteca Comunale di Marostica adibita ad uso pubblicao, il campo geotermico è caratterizzato da 6 sonde geotermiche da 100 metri di tipo verticale, completano l’impianto l’istallazione di 1 pompa di calore ad inversione di ciclo. Il Centro Ricerche Kilometro Rosso a Stezzano è caratterizzato da un campo geotermico composto da 12 sonde geotermiche da 100 metri di tipo verticale, completano l’impianto l’istallazione di 2 pompe di calore con free-cooling integrato. L’Impianto Industriale di Chieri, industria privata, è un impianto destinato al riscaldamento e climatizzazione della zona uffici dove il campo geotermico è caratterizzato da 30 sonde geotermiche da 100 metri di tipo verticale, completano l’impianto l’istallazione di 2 pompe di calore con accumuli eutettici. L’Impianto Geotermico a Eidos Chieri è una realizzazione di campo geotermico con 30 sonde verticali e potenza istallata di circa 230 kW in abbinamento ad accumulo geotetico per una potenza disponibile pari a 400 kW.

GALLERY

ALTRE VETRINE

CATALOGHI

e-transfer

HIGHLIGHTS

Arkitecture ADV 03 - 300x250