Venezia, Italy

Angelo Maggi

Venezia, Italy

Angelo Maggi è professore associato di Storia dell’Architettura e Storia della rappresentazione fotografica dell’architettura presso l'Università IUAV di Venezia. Ha conseguito il dottorato di ricerca in Architettura e Visual Studies presso l’Edinburgh College of Art (UK). Maggi ha largamente pubblicato saggi, articoli e libri approfondendo temi relativi alla rappresentazione fotografica dell’architettura intesa come strumento di indagine storiografica.

FORMAZIONE
1997: laurea all’Università Iuav di Venezia
2002: conseguito titolo di dottore di ricerca (Ph.D.) presso la Heriot-Watt University di Edimburgo.

ESPERIENZE
Dal 1999 al 2002 ha insegnato Storia della Fotografia e Storia dell’Architettura presso l’Edinburgh College of Art - Heriot-Watt University (Facoltà di Architettura – Edimburgo). Dal 2002 insegna Storia della Fotografia presso il claSA (Iuav - Corso di Laurea in Scienza dell’Architettura) e nello stesso corso di Laurea tiene il corso di Storia della Rappresentazione fotografica dell’Architettura. Insegna inoltre presso le Facoltà di Lettere e Filosofia delle Università di Trento e di Ca’ Foscari e tiene corsi di Storia dell’Arte contemporanea e del Design grafico presso il corso di Laurea triennale in Scienze e Tecniche della Comunicazione grafica e multimediale (ISRE-SISF sedi di Mestre e Verona).

Nel 2003 gli viene ufficialmente conferito il titolo di Doctor of Philosophy in Architecture and Visual Studies presso la Heriot-Watt University, Edinburgh College of Art.

Nel 2001 risulta vincitore del Sir John Soane Foundation Fellowship per gli studi condotti sull’architetto John Soane e i ponti in legno svizzeri. Lo stesso anno inizia la collaborazione con il Sir John Soane’s Museum di Londra in qualità di curatore (insieme al Dr Nicola Navone) della mostra itinerante John Soane e i ponti in legno svizzeri. Architettura e cultura tecnica da Palladio ai Grubenmann.

Dal 2000 è borsista e ricercatore presso l’Archivio del Moderno dell’Accademia di Architettura di Mendrisio, Università della Svizzera Italiana.

Nel maggio del 1999, in occasione dell’Architecture and Design Conference “Glasgow 99”, il Royal Incorporation of Architects in Scotland (RIAS) gli conferisce il Thomas Ross Award per i risultati di ricerca del Ph.D sulla Rosslyn Chapel.

Dal dicembre 1998 inizia a collaborare con l’Istituto Italiano di Cultura per la Scozia e l’Irlanda del Nord. Insieme all’Istituto avvia indagini tese a delineare le relazioni tra la cultura architettonica-fotografica italiana e il mondo anglosassone. In occasione dell’Italian Festival 1999 cura la mostra di fotografie di Luigi Ghirri, Il profilo delle nuvole, presso l’Edinburgh College of Art (5-21 ottobre 1999). Lo stesso anno risulta vincitore della borsa di studio del Ministero degli Affari Esteri Italiano per condurre ulteriori analisi per il Ph.D.