Cubist glass volumes for a Victorian home. A paradox between light weight and solidity
Cubist glass volumes for a Victorian home. A paradox between light weight and solidity

"Frame House," the renovation project of the Victorian townhouse located in South London by Bureau de change, features a peculiar and unconventional work which inspires surprise, intimacy and drama

L'abitazione prevede una disposizione non convenzionale di volumi di vetro geometrici posizionati ad incastro, che rivelano una sequenza di spazi interni avvincenti. Il telaio in acciaio che viene aggiunto all'abitazione esistente ricorda la teca di un museo e combina solidità e fragilità, in antitesi alle estensioni in vetro prive di cornice dell'ultimo decennio

Cubist glass volumes for a Victorian home. A paradox between light weight and solidity

I volumi in vetro, con la loro audace struttura in acciaio, sembrano sopportare il peso della casa originale. La distribuzione dello spazio interno cura viste e delinea gli spazi, suscitando nel visitatore il desiderio di scoperta, grazie anche alle scelte materiche e all'illuminazione. La cucina è caratterizzata da spazi scuri che diventano via via più luminosi andando verso il giardino

Cubist glass volumes for a Victorian home. A paradox between light weight and solidity

L'interno è caratterizzato da sporgenze, gradini, bordi sia giocosi che utili. Il pavimento è diverso in base agli ambienti in cui ci si trova: una tonalità più scura per la sala da pranzo e il soggiorno, una tonalità più chiara vicino al giardino, che si sposa con le fioriere e le superfici verticali. Gli stessi principi materici continuano per tutto il resto della casa

Cubist glass volumes for a Victorian home. A paradox between light weight and solidity

Gallery