Nasce il primo vetro a bassa impronta di carbonio: una soluzione tecnologica per garantire un impatto positivo sull’ambiente

L'attenzione di Saint-Gobain alla sostenibilità e all'impatto ambientale ha reso possibile lo sviluppo di ORAÉ®, il primo vetro con la più bassa impronta di carbonio destinato al mercato delle facciate.

I comportamenti individuali influiscono sugli ecosistemi. Abitudini alimentari, tipo di spostamenti e ritmi di lavoro lasciano il segno sull’ambiente. L’insieme di queste condotte dà vita alla cosiddetta carbon footprint, ovvero l’impronta sul pianeta in termini di emissioni di anidride carbonica. Grazie all'uso di energie completamente rinnovabili e di almeno il 70% di vetro riciclato, ORAÉ® offre un'impronta di carbonio più bassa del 40% (solo 7 Kg CO2eq/m2 per la sua produzione) rispetto agli attuali prodotti sul mercato.

ORAÉ® è senza dubbio il vetro più sostenibile del mercato studiato per tutti gli edifici di nuova generazione che richiedono notevoli quantità di energia per essere raffrescati e riscaldati. Per questo motivo ORAÉ® è utilizzato in combinazione con i prodotti ad alte prestazioni COOL-LITE® XTREME in modo da avere un impatto positivo sull'ambiente senza compromettere prestazioni ed estetica delle facciate.